Come creare fan

come creare fan: 6 regole in questo articolo di music xQuesto è senza dubbio uno dei temi più caldi per un artista, e ci si interroga spesso su questo punto… Come creare fan.

Per poter emergere nel mondo della musica, non conta solo la tua capacità artistica e musicale, conta anche (e soprattutto) la tua capacità di creare fan.

Questa competenza non è un arte.

Così come l’artista non è solo un artista…

… ma un esperto di marketing che sa comporre un brano.

 

Devi diventare un Imprenditore Musicale.

È un concetto che torna più volte nella filosofia di Music X, e capirai come immergerti in questo ruolo.

Per il momento ti basta sapere che la base di partenza è sempre la tua musica e il tuo estro artistico, che rimarrà comunque al centro del tuo mondo…

Ma per tutto il resto, non c’è niente di artistico.

 

  • Lanciare il tuo nuovo pezzo non è un’arte, è una scienza; scriverlo è un arte, lanciarlo è una scienza
  • Creare delle campagne su Facebook e su Instagram è una scienza
  • Contattare i titolari dei locali in cui vuoi esibirti, è una scienza
  • Decidere a che pubblico rivolgerti è una scienza
  • Analizzare i numeri della tua attività musicale è una scienza
  • E anche creare fan è una scienza.

Ed è una scienza esatta.

Creare fan per essere immortale

Iniziamo a sporcarci le mani in questo articolo, con una premessa importante.

Negli ultimi 10 anni, quanti artisti abbiamo visto emergere, girare in radio, per poi “morire” solo un anno dopo?

La maggior parte di loro finisce per aprire un ristorante, un bar o un locale, cercando di farlo funzionare cavalcando la fama raccolta in quell’anno da artista.

 

E quanti artisti e band, invece, che si possono definire letteralmente IMMORTALI, che rimangono sempre sulla cresta dell’onda, a prescindere dai trend del momento?

 

Sai qual è la differenza tra la prima e la seconda categoria?

I primi hanno sfruttato una moda temporanea, i secondi hanno creato dei fan.

 

I fan ti permettono di essere immortale perché ti tolgono un elemento nocivo: l’ansia.

In particolare, l’ansia di rientrare nel genere “che tira”.

Evitandoti questa preoccupazione, puoi agire in maniera più autentica e genuina, attirando le persone giuste, disposte perfino a pagare per ascoltare il tuo messaggio, per sentirsi parte della tua missione, e per seguire la tua visione.

 

Questo cambia totalmente le carte in tavola, e modifica la tua posizione nei confronti di:

 

  • Etichette discografiche
  • Manager
  • Locali in cui potresti esibirti

e con altri player dell’Industria Musicale.

 

Immagina come sarebbe poter andare alla casa discografica o dal titolare di quel locale, potendo dire:

 

Caro Gervasio, io ho una base di 500 fan che mi seguono ovunque io vada, e solo con questi sto guadagnando Xmila €. Ho gli indirizzi mail di queste persone, i numeri di telefono, e dialogo con loro tutte le settimane. In più, per creare senso di appartenenza, ho organizzato già 7 Meeting in giro per l’Italia in cui ho trasmesso loro tutta la mia filosofia e tutto il mio “perché” alla base della mia musica. Non vedono l’ora che esca il mio prossimo pezzo di merchandising e, quando sarà pronto l’album, lo vorranno comprare non per ascoltarlo, ma semplicemente per possederlo, come segno di affetto e di amicizia. Facciamo diventare questi 200 fan molti di più con i vostri mezzi e ci ritagliamo delle soddisfazioni entrambi?

 

Se che fino a ieri sei andato in guerra con la clava, ora ti sembrerà di combattere armato di Beretta, M16 e 12 granate pronte all’uso… Senza snaturare ciò che sei.

 

Mettiti nei panni invece di quegli artisti che perdono la propria identità per il gusto di cercare la vana gloria di finire in radio o essere presi da un’etichetta…

Fottono – concedici il termine – la loro idea musicale, escono dal proprio stile solo perché “oggi va questo” e “domani va quell’altro”. Quale pensi possa essere il risultato? Per quanto riusciranno a tenere in piedi la maschera a dialogare sinceramente con il pubblico?

 

Detto questo, per trasformare gli ascoltatori in fan, è importante seguire delle regole precise, in grado di evolverti da “artista medio” ad “imprenditore musicale”.

Un imprenditore musicale libero dall’ansia e libero dal pensiero di prestare attenzione alle tendenze del momento…

Che tratta con un qualsiasi player dell’industria musicale da una posizione di vantaggio…

… e che deve solo essere se stesso e diffondere il suo messaggio musicale al mondo – la cosa più importante e più bella.

 

Entriamo quindi nel vivo di questo articolo, e scopriamo…

Come creare fan: 6 regole

All right, fino a qui, in linea teorica, direi che ci siamo.

Ma noi di Music X amiamo essere pratici. Per questo motivo, abbiamo deciso di riassumere la scienza di creare fan in 6 regole.

 

1. Trova il tuo target

Trova la tua nicchia e la tua identità.

Seleziona il macro-genere musicale a cui appartieni e trova il tuo sotto-genere, per essere più specifico e per essere riconosciuto più facilmente. E se pensi che la tua musica non possa essere “etichettata” in alcun modo… Stai commettendo un errore. Ne parliamo nei nostri Comandamenti di Music X.

 

2. Crea il tuo contesto

Troppo spesso vediamo artisti che scimmiottano usi, costumi e modi di dire di altri… Scopiazzano soprattutto artisti già affermati.

In questo modo, non te ne rendi conto, ma ti stai auto-pugnalando. Stai facendo pubblicità gratuita al tuo modello e stai amplificando il brand degli altri. Le persone si ricorderanno di te come “la copia di…”.

Trova parole, gesti, e modi fare personalizzati e inseriscili all’interno delle tue abitudini e della tua comunicazione.

Può essere un modo di salutare, un’espressione che usi sempre, un linguaggio particolare che appartiene solo a te. Fai emergere questo tuo elemento differenziante davanti al pubblico, di modo che abbiano un elemento molto chiaro con cui poterti riconoscere e con cui ricordarsi di te.

 

3. Trova un ideale tutto tuo

Comunica perché hai deciso di fare l’artista, qual è la tua fonte di ispirazione, perché hai scelto quel genere musicale, qual è tua vera missione…

Se fai musica, non lo fai solo per i soldi… Fai musica perché c’è qualcosa che ti muove, qualcosa che ti fa vibrare davvero le corde e ti fare sentire libero. Qualcosa che ti permette di esprimerti e sprigionare non solo la tua creatività, ma anche quel potenziale che è rimasto dentro di te nascosto per troppo tempo.

Comunicalo.

 

4. Spiega perché dovrebbero seguirti

Non aver paura di dirlo apertamente. Se non sei tu stesso a dire chiaramente alle persone qual è il vantaggio di seguirti, come puoi pretendere che lo capiscano da soli?

E soprattutto, non avere la paranoia del “Non vorrei essere pressante o troppo commerciale”. Se sei convinto che il tuo messaggio – contenuto nella tua musica – sia positivo, vero, e utile, perché bloccarti nel dirlo al mondo?

 

5. Creati un nemico

Non puoi piacere tutti, e NON DEVI piacere a tutti.

Anzi, metti in conto che non piaci alla maggior parte delle persone… Ma quella nicchia che ti ascolta, ti segue. E ti seguirà con un fuoco pazzesco. Hanno la percezione che tu stia parlando direttamente a loro, è quasi magico…

Devi schierarti: comunica apertamente che non sei X. Schierati contro un “nemico” e otterrai tanti amici (tanti fan, in questo caso). ATTENZIONE: non significa che devi iniziare ad insultare gli altri! Significa dire, con un messaggio forte: “Io non sono X, ma sono Y perché…”. Tante volte questo nemico può anche essere un ideale, non una persona fisica.

In sintesi, il gioco è questo: il processo di creazione dei fan passa anche dalla creazione di haters.

 

6. Usa i social per trasformare i tuoi ascoltatori in fan

Comunica con i tuoi fan sui social e organizza dei raduni, dei meeting (gratis, senza scopo di lucro), con il solo obiettivo di mostrare che sei lì per loro.

Sei uno di loro, vuoi creare una Community e un gruppo di pari. È un’iniziativa potentissima.

Per concludere...

Appuntati queste 6 regole, devono diventare un mantra.

Ma soprattutto… Inizia ad applicarle ADESSO.

Crea il tuo target, crea il tuo messaggio, schierati contro il nemico e rafforza la tua identità.

In questo modo, trasformi i tuoi ascoltatori in fan, e non sei più in balia del genere o della moda del momento.

Mettiti in gioco, sperimenta e, soprattutto, fai tutto questo divertendoti e senza l’ansia da prestazione.

 

Se hai bisogno di supporto, approfondimenti o ulteriori suggerimenti, raggiungici nella Community di Music X Marketing. Ogni giorno condividiamo contenuti utili, e trovi già migliaia di artisti che, come te, stanno studiando e lavorando sodo per trasformare la loro passione in un business sostenibile.

 

Se non fai ancora parte di Music X, iscriviti gratuitamente a questo indirizzo → https://musicxmarketing.it/community

Ti ricordiamo che pubblichiamo lezioni gratuite ogni settimana sul nostro Canale YouTube e sul nostro Podcast. Iscriviti per non perdere neanche una puntata.

Share on twitter
Share on facebook
Share on linkedin
Share on pinterest